Ministudio Archittetti, Open! Studi Aperti 2023

“Dove lavori? A Palazzo Scoccimarro…ehm… ‘Quello brutto’ di Piazza Caricamento!”

Venerdì 23.06 Ministudio Architetti organizza la visita di Palazzo Scoccimarro, ‘Quello brutto’ a Caricamento. Due ‘gioielli’ saranno rivelati!
18 Giugno 2023
3 min
1.4K views

Ma quanto è brutto quel palazzo a Caricamento? Ma sì, dai, quello lì, tutto grigio, grosso, fuori contesto…

È da un frammento di dialogo (tratto più storie vere!) che nasce Quello brutto! Perché dicendo “quello brutto”, tutte e tutti capiscono a quale palazzo di Caricamento ti stai riferendo!

All’interno dell’iniziativa nazionale Open! Studi Aperti delle architette e degli architetti di tutta Italia, anche lo studio Ministudio Architetti apre le proprie porte venerdì 23 giugno per farsi conoscere e per far conoscere Palazzo Scoccimarro: sì, esatto, proprio quello lì, “quello brutto”!


Il nome completo dell’evento, del tutto sui generis, è Quello brutto | Quando un singolo edificio diventa il punching ball di un’intera città.

Sono previste due visite, o meglio due tour, (con una guida speciale!) venerdì 23 giugno, la prima alle 17:00 (c’è ancora qualche posto libero, affrettatevi! Prenota ora) e la seconda alle 18:00 (già sold out da giorni!).

“Noi qui a Palazzo Scoccimarro ci troviamo davvero bene”, ci racconta l’Arch. Barbara Bacigalupo, co-fondatrice con l’Arch.Ilaria Cargiolli di Ministudio, “e quella sì, è una gag reale, che capita spesso, anzi… sempre!”

“Il Palazzo è davvero sproporzionato e fuori contesto, è innegabile, ma è un elemento architettonico di interessante valore storico: non vogliamo limitarci a far visitare il nostro studio (che apriamo al pubblico dalle 16:00 alle 19:00 di venerdì 23 giugno) ma vogliamo far conoscere il Palazzo e la sua storia, aprendolo alla cittadinanza. Per questo abbiamo invitato a presentare le visite l’architetto, fotografo e divulgatore storico Jacopo Baccani. Chi più di lui è adatto a svolgere il ruolo di cicerone?!”.

Non si tratta quindi solo di una visita, ma di un itinerario:

L’appuntamento è dal portone dello studio, via di Sottoripa 1A, per la prima visita alle 17:00 e per la seconda alle 18:00.

Le persone partecipanti saranno così introdotte al Palazzo a partire da una vista che gode di una prospettiva più ampia a partire dalla prospettiva di Piazza Caricamento e Palazzo San Giorgio. Sarà l’occasione per inquadrare architettonicamente e storicamente l’intera Ripa Maris, per poi avvicinarsi al Palazzo, entrarvi dentro, percorrerne gli studiati e curati androne e scale, scoprire quindi Ministudio Architetti e, da ultimo ma non da meno, anzi, “ciliegina sulla torta”, accedere alla terrazza panoramica sita all’ottavo piano, da cui si potrà godere una vista davvero unica!

La visita è un invito ad andare oltre le apparenze.

Quanto è realmente unitaria, immutata e immutabile la Ripa Maris?
Quanto è davvero fuori contesto il Palazzo “Quello Brutto!” di Caricamento?
Quanto è oggettivo il concetto stesso di “contesto”?

Palazzo Scoccimarro è stato realizzato nel 1952 dal celebre architetto di origini friulane Cesare Scoccimarro e dall’architetto genovese Lorenzo Castello.

Come capitava spesso in allora, il disegno e il progetto originali vennero modificati e in parte adattati alle richieste del Comune di Genova e della Soprintendenza per i beni culturali. Per conoscere più approfonditamente anche le origini del Palazzo, non resta che prenotare la visita!

“Siamo una realtà genovese giovane tutta al femminile – raccontano le Arch. Ilaria Cargiolli e Barbara Bacigalupo – che lavora soprattutto sul territorio, e per festeggiare il decimo compleanno dello studio abbiamo pensato di mettere sotto i riflettori il ‘nostro’ edificio controverso, rendendolo anche il soggetto di due pezzi d’arte e design”.

Ad attendere visitatrici e visitatori nello Studio infatti, oltre alle due co-fondatrici, ci saranno due pregiati prodotti artistici.

Le Arch. Bacigalupo e Cargiolli presenteranno un particolare ed unico anello di Palazzo Scoccimarro, opera realizzata dalla collega Arch. Shari Caviglia

Shari Caviglia, con intuizione, è divenuta artigiana orafa non convenzionale: alle tecniche tradizionali dell’oreficeria ha saputo fondere la propria formazione in architettura, che prevede anche progettazione e stampa 3D. Per chi non lo sapesse è la designer di tutti i gioielli da collezione che raffigurano i Palazzi dei Rolli di Genova, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Una concessione esclusiva!

Inoltre, The Genoeser – progetto artistico collettivo anch’esso tutto al femminile, che racconta Genova attraverso le copertine di una rivista immaginaria – presenterà in anteprima la copertina appositamente dedicata a Palazzo Scoccimarro.

Se tutte e tutti noi siamo soliti identificarlo anche come “il palazzo grigio di Caricamento”, la copertina capovolgerà lo scenario alzando il sipario sugli interni dell’edificio , illuminando il palazzo  di colori: di più non si può anticipare!

Due curiosità che si sommano:

In questo 2023 cadono due felici ricorrenze, vale a dire i 100 anni dall’istituzione degli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri (avvenne con la legge n. 1395 del 24 giugno 1923) e i 10 anni dalla fondazione di Ministudio Architetti.

Allora: non avete ancora prenotato la visita?! Fatelo subito, prima che i posti vadano a ruba! Fatelo QUI!

Info Evento

Le porte dello studio rimarranno aperte al pubblico dalle 16:00 alle 19:00 di venerdì 23 giugno.
La partecipazione all’evento è gratuita su prenotazione ai link seguenti:

Sessione 17.00 – 17:45
https://www.eventbrite.it/e/640658666317

Sessione 18.00 – 18:45
https://www.eventbrite.it/e/643648027577

Per informazioni:
media@ministudioarchitetti.com oppure info@ministudioarchitetti.com

Lo studio professionale Ministudio Architetti si trova in Via di Sottoripa 1A/32-33.

Immagine di copertina:
Fonte Ministudio Architetti


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.


Caso Assange. Con il giornalista dissidente crolla anche l’Occidente libero.
Articolo Precedente

Caso Assange. Con il giornalista dissidente crolla anche l’Occidente libero

Genova pendolare. riflessione agrodolce per e su Genova
Prossimo Articolo

Genova pendolare

Ultimi Articoli in Medium

La guerra uccide due volte

La guerra uccide due volte

C’è un aspetto della guerra di cui l’opinione pubblica non parla mai, un costo nascosto, sottovalutato: l’impatto ambientale dei conflitti.
LABIBA | Gaza e i Partiti UE

LABIBA | Gaza e i Partiti UE

Il conflitto a Gaza evidenzia le divisioni interne dell'UE e le risposte disomogenee della popolazione, come mostrato dalle ultime elezioni europee.
TornaSu

Don't Miss