Kung Fu Genova Cangelosi

Palestra aperta di Kung Fu e Muay Thai

Una giornata per vederle e sperimentarle, una vita per imparare a conoscerle: le discipline marziali della scuola del Sifu Cangelosi.

363 views
2 min

Settembre e ricomincia la routine. Sveglia presto, la città, i mezzi di trasporto e le molte persone: mentre il clima si raffredda, si portano avanti i progetti, i lavori, le ricerche. Il ritmo è via via più serrato e per chi ha avuto il privilegio di un’estate — o anche solo una settimana — di piacevole e rigenerante pigrizia, è tempo di rimettersi in gioco.

Troppo spesso ci dimentichiamo che in gioco, nel tran tran di tutti i giorni, c’è prima di tutto il nostro corpo. I pensieri e le preoccupazioni vengono inevitabilmente dopo, e non sono che abitanti più o meno desiderati.

Naturalmente, dimenticandoci di essere corpi vivi, che respirano e si muovono nello spazio, raramente facciamo caso alla qualità dei nostri movimenti: è quella qualità, però, che ci fa sentire pienamente vivi e vive.

A Genova c’è un luogo dove si può imparare a ricercare quella qualità, e a conoscere le possibilità (incredibili) del proprio corpo approfondendo alcune tra le più antiche discipline orientali: il Kung Fu e la Muay Thai.

È la palestra (kwoon, che in cinese vuol dire famiglia) del Gran Master Paolo Cangelosi, luminare delle arti marziali, che abbiamo la fortuna di avere in città da più di cinquant’anni.

Domani questo luogo si apre a tutti i visitatori e le visitatrici che guardano con curiosità al mondo delle Arti Marziali.

E infatti, domani, sarà ben più di un open day promozionale per i clienti di una scuola, o meglio non lo sarà per nulla, perché il Maestro Cangelosi non ha clienti, bensì allieve e allievi. Si aprono le porte della famiglia per accogliere chiunque voglia unirsi, a patto di una semplice regola: accettare che si farà del duro lavoro, nessuna concessione.

“Duro lavoro”, non a caso, è una delle principali traduzioni di Kung Fu. Il duro lavoro non è solo esercizio fisico, ma è disciplina mentale, spirituale. È la strada da percorrere per conoscere qualcosa di più sul proprio corpo e per ricercare quella qualità dei movimenti che ci fa sentire esseri viventi, nel senso più alto del termine. Non è semplice, ma è estremamente gratificante. Provare per credere!

Kung Fu, Tai Chi, Chi Kung, difesa personale e Muay Thai sono le cinque differenti discipline che domani possono essere osservate e approcciate, dalle 15.00 alle 19.00, con l’aiuto di praticanti e insegnanti della palestra, tra i quali il combattente Shan Cangelosi. 

A proposito di difesa personale già vi abbiamo raccontato qualcosa qui: Differenza di genere e autodifesa: la lezione delle arti marziali, e per quanto riguarda il resto: portare un paio di scarpe e abiti comodi, dimenticarsi della routine, e ascoltare l’energia del corpo.

Immagine di copertina:
Fonte Sifu Paolo Cangelosi e Sanpayak Gym Muay Thai 


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.


Artista classe 1996, co-fondatrice di MIXTA, si interessa di più o meno tutto. Pratica Kung Fu e medita una volta al giorno. Vive, studia e dipinge a Genova, città dove è nata e per la quale ha deciso di investire le sue energie. Vuole cambiare il mondo e dà ripetizioni di latino e greco.

Articolo Precedente

CTRL + ALT + CANC: tornano le conferenze di TEDx Genova

Prossimo Articolo

a LA-DI-DÀ Party!

Ultimi Articoli in Medium