Elezioni Politiche 2022

“Attenti al lupo” dissero alle pecore

Un commento a caldo sulle reazioni ai risultati elettorali.
27 Settembre 2022
1 min
518 views

Oggi siamo tutti sorpresi dei risultati elettorali che, in quanto tali, sono risultati di scelte politiche e decisioni governative prese in passato con troppa leggerezza. Una su tutte: lasciare Fratelli d’Italia come unico partito di opposizione al governo più neoliberista che la storia repubblicana ha avuto. È stata una scelta unitaria della classe dirigente italiana che non poteva che condurci qui.

La sinistra mainstream, dal canto suo, ha sposato ormai da decenni il neoliberismo e ha lasciato per strada la lotta di classe, la povertà e l’emarginazione alla destra sociale. La destra, d’altro canto, ha dimostrato di non ripudiare il proprio passato fascista e continua a soffiare sul fuoco dell’intolleranza per raccogliere consenso. Il centro, che è essenzialmente un gruppo di potere che tende a mantenere lo status quo, è conservatore in un paese dove non c’è nulla da conservare. Oltre ad essere un’inutile accozzaglia di partiti fratricidi che lottano per il 7% dei voti.

Da domani non cadremo in una autocrazia, a dispetto di quanto la sinistra vuol farci credere. Forse un’affermazione così forte è un rischio, forse mi sbaglio: se così fosse, la colpa è tutta dell’attenti al lupo che ha riempito le campagne elettorali degli ultimi decenni.

Attenti, se vincono loro ci sarà il fascismo!
Così nel 2018, con la Lega, eravamo fascisti, ma nel 2019 non lo eravamo già più?

Ha vinto la destra, come se le elezioni fossero una partita di pallone. Ed è qui che cade davvero il concetto di Democrazia: non sono le elezioni, né i suoi risultati, a determinare la presenza o l’assenza di democrazia.

Democrazia è avere un’opposizione. Democrazia è fare informazione libera. Democrazia è scendere in piazza, protestare, insegnare e imparare, fare politica, fare cultura, coltivare la bellezza, leggere, manifestare, vivere. 

Se pensate che un governo, da solo, possa istituire una dittatura: beh, siete già complici della sua ascesa.

Immagine di copertina:
Foto di Markus Spiske


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.


Giorgia Meloni, Elezioni Politiche 2022
Articolo Precedente

Una mattina mi son svegliata

Elezioni Politiche 2022
Prossimo Articolo

Politiche 2022. Un futuro a passi indietro

Ultimi Articoli in Small

Genova: L’Intifada studentesca e la Nakba

L’Intifada studentesca e la Nakba

Intifada (الانتفاضة) è la parola araba che sta per “scuotimento, sussulto o scrollarsi di dosso”. L’Intifada fa riferimento alle rivolte popolari arabe contro l’entità sionista che illegalmente occupa i territori della Palestina.
Nostalgia. Modernità di un sentimento dal Rinascimento al Contemporaneo. Palazzo Ducale, Genova

Forme e colori di Nostalgia

Un percorso nostalgico composto da centoventi opere, dal rinascimento al contemporaneo, che indagano sulla condizione umana che ha ispirato artisti e poeti.
TornaSu

Don't Miss