Discobrunch tra design, piante e riciclo

Discobrunch tra design, piante e riciclo

Domenica alle 11 in via Fiasella con cucina libanese e live juke box.
9 Febbraio 2024
2 min
514 views

Dopo le puntate precedenti in quel di Arenzano, l’associazione Sinestesie (Facebook | Instagram) organizza un nuovo appuntamento in città, mood e freschezza restano invariati.

Se per molti di noi la domenica mattina è la solita bittersweet simphony tra postumi, ozio, e sconforto di non avere possibilità di socializzare fuori dall’eventuale e scongiurato pranzo coi familiari, ecco cosa fa al caso nostro: un brunch dal sapore mediorientale con musica e bella gente per affrontare la domenica mattina col giusto piglio.

Discobrunch tra design, piante e riciclo
Locandina dell’evento DISCOBRUNCH. Credits Sinestesie

Parliamo di questa domenica, 11 febbraio 2024, perchè in via Fiasella 82r presso il locale Record Runners (da visitare per feticisti del vinile!) si terrà il primo appuntamento di DISCOBRUNCH, nuovo format creativo e musicale promosso appunto da Sinestesie. 

L’evento è uno spin-off di “Dischibollenti”, una serie di appuntamenti artistici con musica rigorosamente mixata e selezionata con vinili 12” e 7”.

Un viaggio sonoro alla scoperta di dischi unici e ricercati che conducono il pubblico verso una fruizione musicale autentica nella quale sempre nuovi ospiti arricchiscono con performance artistiche e musicali gli spettacoli dei djs. 

«Discobrunch vuole essere un’occasione per condividere musica, arte e buon cibo. Un’esperienza artistica e musicale dove godersi vinyl set alla ricerca di sonorità suggestive e immergersi in uno spazio immaginario e creativo» – ci spiega Sinue Valle di Sinestesie.

Contaminazione artistica

La giornata lascerà spazio alla sperimentazione e alla contaminazione artistica. Infatti l’organizzazione sta attivando una serie di collaborazioni con realtà del territorio che si occupano di arte, design, riciclo e progettazione di spazi verdi.

L’obiettivo è dare vita ad ambientazioni evocative che portano lo spettatore a immergersi in uno spazio immaginario e scoprire opere creative e nuovi modi di pensare. 

Per questa prima edizione collaborano infatti agli allestimenti alcuni ospiti: 

Rechiclo, studio di restyling con sede in Piazza delle Vigne 28r, dove si recuperano e riqualificano materiali di scarto, che valorizzerà la console e le ambientazioni con spunti eclettici e rievocazioni vintage.  

Show Room Valle Giuseppe di Arenzano, sala mostra di arredo e materiali ceramici che sviluppa collaborazioni con architetti, progettisti, creativi e artisti del territorio per realizzare progetti su misura e opere di design. L’attività presenterà per l’occasione alcuni pezzi della collezione Sticki Arredi Creativi, un progetto di propria ideazione che crea continuità tra le superfici di rivestimento e l’arredamento.

Common Place è un Plant Concept Store, nato nel 2020 con l’intento di progettare e suggerire nuovi modi per abitare con il verde, situato nel centro storico di Genova. Arricchirà la proposta con le sue composizioni vegetali e i super originali vasi in 3d.

Dalle ore 11:00 quindi si alterneranno alla consolle i Djs DISCHIBOLLENTI: Dj Stivo che spazierà attraverso vari stili e culture musicali dal funky all’hip hop proponendo anche perle italiane; Tenkj che con sonorità provenienti da ogni angolo della terra selezionerà vinili rock, indie ed elettronici. 

Il brunch prodotto da Record Runners sarà servito nella generosa fascia oraria tra le 11:00 e le 16:00, senza escludere gli hangover più tosti, con portate ispirate alla cucina libanese e italiana.

La regia consiglia la prenotazione!

Ma poi non è finita, perchè dalle 16:00 alle 18:00 si terrà una sessione live juke box. Record Runners metterà a disposizione parte della sua collezione per dare la possibilità a tutt3 di scegliere la propria musica e affidarla poi alle sapienti mani dei djs.

Se volete prenotare, scrivete a Record Runners oppure a Sinestesie.

Immagine di copertina:
Foto di Record Runners


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.


wall:out è un magazine online che approfondisce società, arti e scienza. È un progetto di condivisione di informazione, idee e punti di vista.

È un sisma con epicentro Genova.

1 Comment

Comments are closed.

La questione israelo-palestinese: tutto quello che c’è da sapere
Articolo Precedente

La questione israelo-palestinese: tutto quello che c’è da sapere

Artemisia Gentileschi: La rivoluzione nella storia dell’arte
Prossimo Articolo

Artemisia Gentileschi: la rivoluzione nella storia dell’arte

Ultimi Articoli in Small

Genova: L’Intifada studentesca e la Nakba

L’Intifada studentesca e la Nakba

Intifada (الانتفاضة) è la parola araba che sta per “scuotimento, sussulto o scrollarsi di dosso”. L’Intifada fa riferimento alle rivolte popolari arabe contro l’entità sionista che illegalmente occupa i territori della Palestina.
TornaSu

Don't Miss