“Belin che Mercatino” quest’anno supporta due centri antiviolenza

“Belin che Mercatino” quest’anno supporta due centri antiviolenza

Si terrà il 16 marzo presso i Giardini Luzzati. Un’iniziativa nata da un gruppo di amiche che hanno deciso di rendersi utili per il sociale.
7 Marzo 2024
1 min
166 views

Belin che Mercatino è un’iniziativa nata da un gruppo di amiche, un mercatino di abbigliamento vintage che viene donato dalla comunità e poi rivenduto, il cui intero ricavato viene donato a delle associazioni benefiche che vengono selezionate di anno in anno.

Il 2020 è stato un anno difficile, la pandemia ha messo in pausa la vita di tutti, erano poche le persone che lavoravano e poche le attività aperte, c’è chi ha superato questo periodo riuscendo a fare la spesa con i soldi messi da parte, ma c’è anche chi è stato meno fortunato.

È in questo periodo di sconforto generale che Marta Rosso, Silvia Cartagenova, Laura Carabellese, Silvia Moiso, Serena Raggio, Cecilia Porta, Elisabetta Schenone, Giulia Traverso e Anna Bagnara, hanno sfruttato questa pausa come un momento di riflessione, maturando così l’idea di dedicarsi ai più bisognosi, creando un mercatino solidale.

Sono state già realizzate due edizioni

La prima tenutasi nel 2021 è stata dedicata all’associazione “Abbracci D’Amore” e la seconda tenutasi nel 2023 è stata dedicata all’associazione “Mediterranea Saving Humans”.

La terza edizione è quella di quest’anno, che si terrà il 16 marzo presso “Giardini Luzzati- Spazio Comune”, il ricavato sarà donato al “Centro Antiviolenza Mascherona” e al “Centro per Non Subire Violenza”, associazioni genovesi che si occupano di aiutare e accogliere donne vittime di violenza di genere.

Il mercatino svolge una duplice funzione di beneficenza, da un lato abbiamo i cittadini che donano gli abiti che non usano più ai quali vogliono regalare una seconda vita, dall’altro abbiamo invece gli stessi cittadini che, comprando l‘abbigliamento che desiderano, donano i propri soldi per una nobile causa.

Mercatino vintage Genova
 Seconda edizione di Belin che Mercatino. Fonte Belin che Mercatino

I prossimi incontri

Ci saranno ancora due incontri di raccolta vestiti che poi verranno messi in vendita, il 10, 12 e 14 marzo, dalle 17:00 alle 19:00 presso Piazza Santa Maria degli Angeli (C.A.P. 16124).

Tutti gli aggiornamenti relativi all’evento saranno pubblicati sulle pagine Facebook, Instagram e Tik Tok di “Belin che Mercatino”.

Immagine di copertina:
Logo di Belin che Mercatino. Fonte Belin che Mercatino


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.


Grande sognatrice, vive la sua vita fra la lettura di un romanzo e l’altro. La colonna sonora della sua vita sarebbe sicuramente una melodia suonata da Čajkovskij. Nel tempo libero le piace immergersi nella natura, perdersi fra vecchi palazzi e musei d’arte. Le piace tanto scrivere, ma questo lo avrete intuito, altrimenti non la trovereste qui.

LABIBA: Mandati Fuori. 1948 Mandato Britannico israele e palestina
Articolo Precedente

LABIBA | Mandati Fuori

Mariangela Gualtieri e il sentirsi connesse: poesia per l’8 marzo
Prossimo Articolo

Mariangela Gualtieri e il sentirsi connesse: poesia per l’8 marzo

Ultimi Articoli in Small

La nuova Genova secondo Bucci?

La nuova Genova secondo Bucci?

La nuova vocazione di Genova è stata decisa dall’alto: turistica e logistica, persone e merci che attraversano la città. Ma a che prezzo?
TornaSu

Don't Miss